Simulazione Prestito Personale: Agos, Compass, Banco Posta e Findomestic

Nella scelta di un prestito adatto alle proprie esigenze ricopre senza ombra di dubbio un ruolo fondamentale il piano di restituzione. Per simulare il piano di restituzione del proprio prestito è necessario prendere in considerazione una serie di elementi che ne determinano la natura.Per quanto riguarda gli aspetti principali che bisogna conoscere per poter simulare in maniera quanto più precisa possibile il piano delle rate, questi sono l’ammontare del prestito, la durata e il tasso di interesse che viene effettivamente applicato.

Ovviamente sia un ammontare maggiore che un minor tempo per la restituzione si traducono in una rata più grande, anche se è altrettanto vero che una durata del prestito più breve si concretizza in un risparmio sugli interessi pagati. Esistono poi altri aspetti che, benché meno importanti ai fini di una simulazione approssimativa, vanno ad influenzare la rata in maniera considerevole. In primo luogo bisogna prendere in considerazione la cadenza con cui si sceglie di ripagare il prestito, in secondo luogo, se si vuole entrare maggiormente nel dettaglio, risulta necessario tenere in considerazione il tipo di ammortamento con il quale viene ripartito il prestito.

Concretamente, il piano di ammortamento si occupa di specificare le modalità con cui le quote di capitale da restituire e gli interessi da pagare vengono ripartiti tra le varie rate per tutta la durata del prestito. In tal senso, per fare qualche esempio, si possono avere delle rate di valore costante in cui la quota di capitale che si restituisce aumenta di rata in rata, al contrario degli interessi che invece diminuiscono, oppure delle rate variabili caratterizzate da una quota di capitale fissa e da interessi che diminuiscono con il passare del tempo.

Come procedere nel calcolo delle rate

Una volta che si hanno bene in mente i punti appena descritti si può procedere a stilare il proprio piano di restituzione.Ciò può essere fatto manualmente realizzando un piano coerente che tenga conto di tutti i singoli elementi che lo caratterizzano.Tuttavia esiste una strada decisamente più semplice, immediata e con un più basso rischio di errore. Si tratta di utilizzare uno dei semplici tool appositamente creati per la simulazione di un prestito, usufruibili direttamente online.

Simulazione Prestito

Simulazione Prestito

Nella maggior parte dei casi è possibile trovare uno di questi strumenti direttamente sul sito della banca o dell’intermediario finanziario verso il quale si fa riferimento e, se così non fosse, sono comunque disponibili siti appositamente specializzati in questo tipo di servizio.Anche in questo caso, nonostante l’automatismo di base della simulazione, resta comunque necessario conoscere i dati principali del proprio prestito. Inoltre, è bene tenere a mente che, soprattutto usufruendo di servizi generici e quindi non correlati ad un intermediario, il piano stilato potrebbe non tenere conto di tipologie particolari di ammortamento o di cadenze specifiche delle rate.

Articoli Collegati

Rimborso Cessione del Quinto, cos’è, in quali casi si Applica e come V... I finanziamenti ottenibili con la cessione del quinto di stipendio e pensione, pur avendo loro caratteristiche specifiche, rientrano comunque nella ma...
Cessione del Quinto AGOS: Caratteristiche, Come Funziona e Interessi La cessione del quinto è un prestito specifico rivolto a chi in passato, ha avuto problemi di protesto. Si tratta di un prelievo effettuato sullo stip...
Prestiti per Cattivi Pagatori: Possibilità e Soluzioni La congiuntura economica negativa ha influenzato il mercato creditizio con due effetti principali, l’uno la conseguenza dell’altro: ha permesso l’aume...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner