NEM: Cos’è e Come Funziona la Criptovaluta NEM, Caratteristiche e Vantaggi

NEM è una criptovaluta in rete paritetica nata nel marzo del 2015. Cosa vuol dire rete paritetica (o rete peer-to-peer)? In sostanza, questa terminologia è usata in informatica per caratterizzare delle reti in cui i nodi non sono organizzati secondo un principio di gerarchia, ma sono tutti alla pari. Immaginando che una rete sia un ufficio e che i nodi siano i computer di questo ufficio, la rete paritetica non individua un computer centrale e gli altri subordinati, ma mette tutti sullo stesso piano.

Economicamente parlando, la criptovaluta NEM adotta questa tecnica per far sì che ogni nodo (cioè ogni utente della cripto valuta) possa essere contemporaneamente erogatore e fruitore di servizi. Gli utenti di NEM possono quindi passare in modo fluido da acquirenti di criptovaluta a venditori, e possono concludere le transizioni senza doversi rivolgere a un sistema centrale.

Come funziona NEM

Essendo organizzata per nodi di una rete, la cripto valuta NEM deve anche in qualche modo tutelare la sicurezza degli investitori. Ecco perché la rete è organizzata in modo criptato, ed ogni collegamento ha un suo codice di criptaggio diverso dagli altri. In questo modo ogni utente non può collegarsi indiscriminatamente con tutti gli altri, ma solo con gli altri utenti autorizzati. La criptovaluta è nata da pochi anni ed è stata pensata per il linguaggio di programmazione Java, ma probabilmente verrà presto rilasciata con altri linguaggi di programmazione per favorirne la diffusione. Va detto che NEM è il nome della cripto valuta in sé, mentre la rete prima descritta su cui essa viaggia si chiama XEM. Quest’ultima è un insieme di applicativi che rendono possibili gli investimenti in NEM.

Il funzionamento della cripto valuta è simile a quello delle altre valute sorelle. Si possono acquistare e vendere NEM seguendo le quotazioni del mercato. Ove gli acquisti lo permettano, si possono anche pagare beni e servizi in NEM. Essi vengono frazionati a seconda del loro valore e vengono corrisposti al fornitore di beni o servizi. Da quel momento chi ha ricevuto il pagamento in NEM può decidere se mantenere così la cripto valuta, reinvestirla o effettuare qualche conversione.

Caratteristiche e vantaggi di usare NEM

Uno dei vantaggi di NEM è sicuramente la sua elevata capitalizzazione. Basti pensare che questa cripto valuta è una delle più capitalizzate dell’intero mercato. La sicurezza di questa cripto valuta e della rete su cui essa viaggia ha permesso di renderla accessibile a tutte le più importanti piattaforme di trading online. Chiunque disponga un conto trading, insomma, può investire in NEM acquistandola tramite canali sicuri.

Nem

Nem

Il linguaggio di programmazione Java, per altro, è uno dei più diffusi al mondo, quindi naturalmente questa cripto valuta si è affermata in quasi tutti i continenti. Gli investitori che vogliono affacciarsi sul mercato asiatico, specialmente su quello giapponese, trovano in NEM la migliore cripto valuta dal momento che è stata ideata proprio in Giappone e che lì trova la sua diffusione maggiore. Alcuni Exchange giapponesi sostengono molto questa cripto valuta, implementandone l’uso sia come investimento puro che come pagamento di beni e servizi. Attualmente si stima che NEM sia la sesta cripto valuta del mondo, e che dalla sua nascita abbia prodotto oltre 1 miliardo e mezzo di utili capitalizzati.

Quali sono le differenze rispetto al Bitcoin?

Rispetto al Bitcoin ci sono alcune differenze. Entrambi possono essere minati, anche se per il NEM si utilizza il termine Harvest, ovvero raccogliere. Il termine di transazione è totalmente differente e per completare l’operazione con i NEM ci vogliono sessanta secondi circa. Inoltre questa valuta è molto interessante: non ha uno sbalzo di prezzo elevato e dunque non c’è pericolo che ci sia una svalutazione altrettanto rapida. La diffusione e il prezzo hanno un controllo maggiore rispetto al Bitcoin e questo porta ad avere una criptovaluta sicuramente più stabile. Per quanto riguarda l’acquisto, il metodo tra le due monete è praticamente lo stesso: entrambe devono essere acquistate tramite un wallet, ovvero un portafogli virtuale.

Articoli Collegati

Come Investire in Bitcoin: Acquisto sugli Exchange e Trading con i CFD Il Bitcoin è una criptovaluta che ha iniziato a circolare dall’anno 2009, dotata di una serie di importanti caratteristiche innovative: anonimato, dec...
Monete Virtuali: Cosa Sono e Come Funzionano le Critpovalute, Caratteristich... Le monete virtuali o criptovalute sono salite alla ribalta e sono sulla bocca di tutti. Data la diffusione che ne hanno dato tutti i media tradizional...
AidCoin, Cos’è e Come Funziona la Criptovaluta della Beneficenza Svilu... Aidcoin è una criptovaluta che si basa sulla tecnologia delle blockchain, ovvero quella particolare catena le cui parti costitutive – i blocchi, appun...

Leave a Reply

banner