Come Comprare e Investire in Criptovalute

Fino a pochi anni fa, parlare di strumenti digitali che potessero fattivamente proporsi come alternativa alle valute a corso legale sino ad oggi utilizzate sembrava un’utopia destinata a restare confinata in agglomerati sociali filo anarchici – in cui si immaginava un sistema di scambi che non dovesse sottostare allo strapotere degli intermediari finanziari che, come è noto, con le loro commissioni per i servizi di intermediazione possono influenzare anche sensibilmente il corso di una valuta. Poi lo scenario è cambiato.

Dall’idea di un uomo della cui identità non si è ancora del tutto certi ma che si fa chiamare Satoshi Nakamoto, è nato il primo sistema per produrre denaro digitale: il Bitcoin. Satoshi frequentava assiduamente un forum di informatica in cui decise di descrivere il suo progetto: tutto si basava sulla costruzione di una rete di utenti in grado di scambiare dati in modalità peer 2 peer, detta blockchain. Una blockchain è una sorta di gigantesca lista digitale in cui vengono registrate e regolate tutte le transazioni che vengono fatte con i i Bitcoin. Non esiste un proprietario del sistema, nessun custode, nessun hub specificamente deputato a garantirne il funzionamento.

Gli utenti, detti miners – minatori – mettono a disposizione la potenza di calcolo dei loro computer per garantire il supporto informatico necessario a regolare le transazioni che avvengono in maniera del tutto anonima e fuori da un sistema di pagamento tradizionale. Per questa prestazione, i miners vengono pagati in bitcoin – o in frazioni di quest’ultimo. Tutti i possessori di Bitcoin sono registrati nella blockchain, che non rispetta uno schema piramidale nella sua costruzione ma orizzontale, dove ogni utente è al pari di tutti gli altri (se ti interessa acquistare Bitcoin leggi l’articolo specifico su Come Acquistare i Bitcoin, se ti interessano anche le altre criptovalute continua a leggere questo articolo). A farla da padrone è principalmente la potenza di estrazione che ogni gruppo di miners può mettere a disposizione; per velocità di estrazione si intende la capacità di elaborare un certo numero di transazioni.

Il modo più semplice per investire in criptovalute è quello di utilizzare affidabili e sicure piattaforme di trading disponibili anche in lingua italiana, le migliori che abbiamo selezionato sono le seguenti:

BrokerVantaggiDeposito MinimoInvesti in Criptovalute
eToro
www.etoro.com
Social Trading200 $
Il tuo capitale è a rischio
Plus 500
www.plus500.it
Trading con i CFD100 €CFD Service. 80.6% lose money
24 Option
www.iqoption.com
Deposito Minimo Basso10 €
24 Option
www.24option.com
Broker Affidabile100 €

Cosa si può fare coi bitcoin e le altre valute digitali

Una criptovaluta è qualcosa di completamente intangibile. E’ una riga di codice binario scritta e depositata in un qualche server. Non corrisponde a nulla di reale, eppure, tra i suoi possibili utilizzi c’è anche quello di essere convertita e scambiata in valute a corso legale (e viceversa naturalmente) o, addirittura, essere scambiata contro la prestazione di servizi o per il pagamento di beni di consumo. Qualcosa di completamente digitale, evanescente, che si trasforma in moneta scambiabile e entra di diritto nel ciclo economico. Ma è possibile? Vediamo insieme come.

Il presupposto principale dal quale è necessario partire per comprendere la portata del fenomeno è che ci sono soggetti che sono disposti a pagare l’anonimato e la possibilità di effettuare transazioni fuori dai sistemi tradizionalmente utilizzati. Questo fattore è un importante leva per l’apprezzamento della moneta digitale. Un altro fattore da considerare è che esistono valute, come l’Euro e il Dollaro USA, che possono essere assimilate a monete universali, utili in ogni parte del mondo, per regolare l’acquisto di beni o servizi ed è proprio in questo sistema che i Bitcoin, gli Ethereum e le altre monete digitali più scambiate hanno intenzione di inserirsi. Attualmente hanno raggiunto una capitalizzazione che va nell’ordine dei cinquanta miliardi di dollari americani.

Come Investire in Criptovalute

Tra tutte quelle esistenti, la valuta digitale per eccellenza è il Bitcoin essendo quella con la storia più consolidata e la più popolare tra gli investitori, ma ne esistono delle altre che si sono progressivamente affiancate a questa e che si basano su un sistema di produzione similare. Tra queste, le più note sono l’Ethereum (ETH) il Ripple (XRP), il Litecoin (LTC), il Peercoin (PPC), Zcash (ZEC) e il Monero (XMR).

Nel business delle criptovalute si può entrare sostanzialmente in due modi: come minatore contribuendo all’estrazione della moneta digitale e mettendo a disposizione la propria potenza di calcolo, contro una ricompensa in frazioni di moneta oppure adottando una strategia finanziaria. Il problema del mining è che ad oggi risulta economicamente controproducente in quanto le spese di hardware e soprattutto di energia elettrica superano il valore delle criptovalute che si possono generare con questa attività.

Per investire in criptovalute il modo più semplice è quello di acquistarle su un’apposita piattaforma denominata exchange, piattaforme predisposte proprio per consentire l’acquisto delle più diffuse criptovalute sul mercato. I migliori exchange nei quali puoi acquistare Bitcoin ed altre valute digitali sono i seguenti:

ServizioModalità AccettateAcquista Bitcoin
coinbase
www.coinbase.com
Carta di Credito, Bonifico
10 $ gratis primo deposito
the rock trading
www.therocktrading.com
Bonifico
bitpanda
www.bitpanda.com
Carta di Credito, Bonifico, Neteller, Skrill
coinmama
www.coinmama.com
Carta di Credito
coinmama
www.exmo.com
Carte di Credito, Bonifico, Paypal, Neteller

Un’altra modalità per investire in moneta digitale è di acquistare, sulle piattaforme di Trading Online più conosciute ed affidabili, degli strumenti derivati che siano strutturati sull’andamento del cambio tra la moneta digitale e una moneta a corso legale – USD, EUR, GBP, etc, speculando sulle variazioni del mercato. E’ importante, nel caso tu scelga di utilizzare questa modalità, affidarti ad un broker conosciuto e trasparente, che abbia anche un servizio di assistenza qualificato per assisterti e chiarire i tuoi eventuali dubbi. I broker che al momenti ti consigliamo per investire in criptovalute sono i seguenti:

BrokerVantaggiDeposito MinimoInvesti in Criptovalute
eToro
www.etoro.com
Social Trading200 $
Il tuo capitale è a rischio
Plus 500
www.plus500.it
Trading con i CFD100 €CFD Service. 80.6% lose money
24 Option
www.iqoption.com
Deposito Minimo Basso10 €
24 Option
www.24option.com
Broker Affidabile100 €
Investire in Criptovalute

Investire in Criptovalute

Il rischio bolla e il rischio di mercato

La quotazione delle monete digitali che hanno raggiunto il mercato sono lievitate nel corso degli ultimi anni, raggiungendo livelli impensabili fino a poco prima e questo ha creato il sospetto in molti investitori, che il rischio di trovarci di fronte ad una bolla speculativa sia reale e tangibile. Di contro, a tutela del sistema c’è il fatto che la produzione di Bitcoin si arresterà al raggiungimento dei 21 milioni di monete e che, più in generale, tutte le monete digitali hanno fissato un tetto alla loro produzione; la loro elevata frazionabilità ne dovrebbe consentire l’aggiustamento del valore senza generare ribassi tecnici. Considerando l’elevata volatilità di questi strumenti, in ogni caso, è sempre raccomandabile la massima prudenza. Non è stato raro in questi anni, vedere monete digitali completamente abbandonate perché poco appetibili, dopo un primo periodo di entusiasmo dopo il lancio. L’investimento progressivo ed in somme ridotte può rivelarsi una strategia utile nel medio periodo. Il consiglio in questo caso per ridurre i rischi è quello di acquistare le criptovalute più note che abbiamo uno storico di anni

Un altro fattore di rischio da considerare, in ultimo, è il fatto che se il sistema delle monete a corso legale è regolato da istituzioni – le Banche Centrali – che garantiscono l’inserimento del sistema in un quadro normativo regolamentato, questa struttura per le monete digitali non è stata creata – volutamente – ma ciò non esclude il fatto che il sistema ufficiale possa ad un certo punto decidere di regolamentare la produzione delle criptovalute o addirittura dichiararle illegali; questa eventualità, come potrai immaginare, avrebbe come conseguenza un repentino ed irrecuperabile collasso del sistema.

Articoli Collegati

Come Comprare IOTA: Guida all’acquisto in Modo Sicuro IOTA è una delle Criptovalute più interessanti del momento, anche per il suo utilizzo nel mondo dell'IOT, Internet of Things. Questa criptovaluta nasc...
Trading Criptovalute: Come Comprare e Investire in Criptovalute Le monete virtuali sono diventate uno strumento efficace per effettuare gli investimenti nel mercato digitale, perché il ritorno economico può essere ...
Ripple: Cos’è e Come Funziona questa Criptovaluta, a cosa Serve e Vant... Come altre reti prima della sua nascita, è un sistema attraverso il quale è possibile trasferire fondi in tempo reale. Si tratta principalmente di un ...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner