Coinbase Index Found: Come Funziona il nuovo Fondo di Investimento in Criptovalute

Chi fa trading con le criptovalute sa che questo mercato è in continuo sviluppo per cui è sempre importante controllare e valutare nuove modalità di investimento. La più recente è stata lanciata nel 2015 da Coibase, una società di scambio californiana nota per la piattaforma GDAX tramite la quale permette lo scambio di quattro principali criptovalute: BitcoinBitcoin Cash, Ethereum e Litecoin. Coinbase ha infatti lanciato nel mondo del trading il Coinbase Index Fund, un fondo che in questi ultimi giorni sta facendo parecchio parlare di sé. Nonostante sia attivo già da tre anni, è stato soprattutto in queste ultime settimane che questo fondo è tornato alla ribalta, soprattutto grazie al continuo e crescente interesse che stanno avendo le criptovalute nel mondo del trading.

Il Coinbase Index Fund è, proprio come altri fondi, uno strumento che replica gli andamenti di determinati asset. La principale differenza è che gli asset presi in considerazione sono delle criptovalute, in particolare le più importanti presenti attualmente sul mercato. Il successo di questo strumento finanziario è dato dal fatto che esso permette di saltare il passaggio della ricerca delle migliori criptovalute sulle quali investire per puntare direttamente su un fondo che unisce le più importanti.

Come funziona il Coinbase Index Fund

Come si può comprendere dal nome di questo strumento finanziario, il Coinbase Index Fund è un vero e proprio fondo di investimento. Tuttavia, presenta alcune differenze rispetto ai fondi classici. Per prima cosa, va sottolineato che al momento esso è disponibile solo per gli investitori statunitensi. Tuttavia sono in atto delle operazioni di apertura e disponibilità anche agli investitori che risiedono in altri Paesi. Al momento, le principali caratteristiche di questo strumento finanziario sono quelle di prevedere una quota di adesione non inferiore ai 10 mila dollari e la presenza di una commissione per la gestione del fondo fissata al 2% annuo. Manca, invece, una commissione di performance, scelta che rende il fondo molto allettante per gli investitori nelle criptovalute. La mancanza delle commissioni di performance è resa possibile dal fatto che le somme investite vengono congelate in un cold storage, ossia una sorta di wallet non online che garantisce la massima sicurezza delle somme investite.

Il sottostante sul quale opera il Coinbase Index Fund rappresenta probabilmente la principale differenza rispetto ai fondi di investimento classici. Esso, infatti, è caratterizzato esclusivamente da criptovalute, ripartite in differenti percentuali: Bitcoin 62%, Ethereum 27%, Botcoin Cash 7% e Litecoin 4%. Queste quattro criptovalute sono tra le più importanti attualmente presenti sul mercato, anche se esistono anche altre monete, parimenti importanti, ma non prese in considerazione dal fondo Coinbase. In particolare, va evidenziata l’assenza di Ripple, nonostante i suoi livelli di capitalizzazione siano al momento molto più elevati rispetto ad alcune delle criptovalute prese in considerazione dalla piattaforma GDAX.

Concorrenti

Il particolare interesse mostrato in questi ultimi periodi per il Coinbase Index Fund ha fatto dimenticare che questo fondo non rappresenta il primo ad essere stato creato nel campo delle criptovalute. Sul mercato americano, infatti, sono già presenti altri fondi, simili per alcune caratteristiche a quello della società Coinbase. Si tratta del Bitwise Asset Mangagement e dell’Hold 10 Index. Si tratta di due nomi molto noti a quanti si interessano di trading con criptovalute, in particolare di trading nelle più importanti monete digitali. Entrambi i fondi, infatti, riproducono gli andamenti delle dieci monete più capitalizzate al mondo.

Fondo di Investimento in Criptovalute

Fondo di Investimento in Criptovalute

Offrono pertanto una scelta maggiore, considerando che la piattaforma di Coinbase permette di effettuare investimenti solo nelle principali quattro. Tuttavia, questa scelta è stata voluta proprio per permettere agli investitori di poter avere una diversificazione tra le possibilità ma, allo stesso tempo, la possibilità di monitorare facilmente gli andamenti delle valute che, in quanto solo quattro, assicurano un più facile controllo.

Un altro fondo di investimento che opera sulle criptovalute è Iconomy. Si tratta di uno strumento che si differenzia dai precedenti perché non impone la scelta delle criptovalute ma permette a ogni trader di selezionare le monete sulle quali operare.

Articoli Collegati

Zcash: Cos’è, Come Comprarla ed in cosa Differisce dal Bitcoin Zcash è l'ultima arrivata tra le criptovalute, ovvero denaro digitale - non emesso da banche centrali - il cui acquisto, possesso e uso restano almeno...
Dogecoin: Cos’è e come Nata la Criptovalute Dogecoin, come Funziona e ... Dogecoin è una criptovaluta, cioè una valuta digitale che consente di effettuare transazioni economiche virtuali e la cui generazione avviene su princ...
Stellar Lumens (XLM): Cos’è e Come Funziona la Criptovaluta Stellar, C... Il mondo delle criptovalute è davvero ampio e negli ultimi anni questo tipo di valute ha raggiunto un valore incalcolabile. Il Bitcoin è, ad oggi, una...

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

banner