Conto Corrente Arancio a Zero Spese: Cos’è, Vantaggi, Costi e Come Aprirlo

Il Conto Corrente Arancio a Zero Spese è una proposta di ING Direct, filiale italiana del gruppo bancario olandese ING, che conta più di un milione e trecentomila clienti in tutto il mondo. ING Direct si è presentata in Italia nel 2001 con il conto di risparmio Conto Arancio, ai tempi una proposta rivoluzionaria: buoni rendimenti e assoluta assenza di spese di gestione. Lungo gli anni sono seguiti altri prodotti, tra cui Conto Corrente Arancio, conto quasi esclusivamente online con spese di gestione inesistenti. Vediamo quali sono i vantaggi di questa proposta.

Zero Spese

Il Conto Corrente Arancio Zero Spese è tra gli ultimissimi conti correnti in Italia senza spese di gestione, e neppure costi annuali per bancomat e carta di credito. Non solo: i prelievi bancomat sono gratuiti in qualsiasi sportello italiano ed europeo: le altre banche fanno spesso pagare una commissione in caso di prelievo da bancomat di un gruppo bancario diverso da quello di appartenenza. Anche tutte le operazioni, come i bonifici, sono gratuite.

Senza formalità è concesso un fido di 1.000 euro. Per chi non volesse o potesse avere la carta di credito ING Direct, collegata al circuito Visa, è disponibile una carta di credito ricaricabile del circuito Mastercard; le prime cinque ricariche dell’anno sono gratuite. Zero euro anche per ricariche telefoniche, e il pagamento di MAV, RAV, F24… Se il tuo conto avrà giacenza media annua superiore ai 5.000 euro andrà purtroppo pagato il bollo statale di 34,20 euro.

Aprendo anche un conto di risparmio Conto Arancio – senza spese di nessun genere – e accreditando lo stipendio o la pensione sul Conto Corrente Arancio potrai godere del tasso di interesse del 2% su una somma da vincolare per sei mesi. Vincolata non vuol dire non disponibile, se avrai bisogno dei soldi vincolati potrai girarli immediatamente sul tuo conto semplicemente perdendo gli interessi accumulati. Puoi aprire il Conto di risparmio Arancio anche prima di avere il Conto Corrente Arancio.

Conto Corrente Arancio

Conto Corrente Arancio

Come aprirlo

Aprire il conto è molto semplice, basta andare alla pagina www.ingdirect.it, cliccare sul link relativo al conto corrente e inserire i dati richiesti: nome, cognome, codice fiscale, ecc. Riceverai a casa i moduli da ritornare firmati. Tutto qua. Ovviamente la carta di credito è rilasciata solo se si ha una buona posizione alle centrali di rischio, altrimenti potrai in ogni caso avere la carta di credito prepagata.

ING Direct dispone di alcune filiali nelle città più importanti, ma sono poche e non paragonabili alla fitta rete di filiali delle banche tradizionali. Questo potrebbe essere un problema nel caso di versamenti, ma in pratica lo è solo in parte. I versamenti in contanti possono essere fatti presso qualsiasi sportello bancario italiano utilizzando un apposito modulo chiamato Bollettino Freccia. Potrebbero essere applicate delle commissioni per l’operazione. Per versare assegni, dovrai invece inviarli per raccomandata alla sede della banca, aggiungendo i giorni della consegna a quelli necessari per l’accredito. Sono piccoli svantaggi, ampiamente ripagati dall’economicità e dall’efficienza del Conto Corrente Arancio a Zero Spese.

Indice dell'Articolo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner