CRO di un Bonifico Bancario: Cos’è il Codice di Riferimento Operazione

Il codice di riferimento operazione (CRO) è composto da 11 cifre e viene assegnato relativamente ad ogni diversa operazione bancaria effettuata, in particolare quando si tratta di compiere bonifici da una banca ad un’altra. Quando determinate operazioni vengono compiute attraverso le Poste Italiane, il CRO si compone invece, di 15 cifre allo scopo di differenziare il bonifico postale da quello bancario attraverso l’aggiunta di un apposito numero fisso (7601). In realtà il numero CRO dopo la comparsa del circuito SEPA è stato sostituito da un codice alfanumerico di 30 caratteri chiamato TRN (Transaction Reference Number) e che è comprensivo anche del codice CRO.

Indicazione del CRO

Se vuoi conoscere il codice CRO è sufficiente avere la ricevuta di pagamento del bonifico o effettuare un’apposita richiesta agli operatori della propria banca. Infatti il rilascio del codice CRO avviene al momento in cui viene effettuato il bonifico e le ultime due cifre forniscono la prova dell’esistenza o meno del’operazione, prima che avvenga il trasferimento del denaro a favore del beneficiario. Il TNR invece, racchiude il CRO dalla sesta alla tredicesima cifra ed è funzionale all’individuazione del singolo bonifico a differenza del CRO che focalizza l’attenzione sul cliente e quindi comporta il cambio delle cifre in esso contenute da cliente a cliente, in modo da confermare il ricevimento del denaro a favore del corretto destinatario. Il codice CRO non va confuso con il codice CRI (codice di riferimento interno) ossia riguardante i bonifici effettuati dall’ordinante al beneficiario all’interno della stessa banca.

A cosa serve

L’utilizzo del CRO è indicato per la ricerca e la verifica di transazioni quali bonifici; se è necessario effettuare un pagamento inoltre, devi necessariamente disporre del codice CRO per consentire la registrazione dell’operazione; nel caso non disponi di questo codice si può comunque procedere all’operazione attraverso l’uso del codice IBAN con la conseguenza di causare solo un ritardo nella registrazione dell’operazione. Il codice CRO consente di risalire immediatamente alle operazioni effettuate e può risultare utile in caso di controversie con il beneficiario creditore in quanto si può dimostrare la corretta esecuzione del bonifico.

CRO Bonifico Bancario

CRO Bonifico Bancario

La verifica del CRO

Alcuni siti online offrono la possibilità di verificare la correttezza del codice CRO inserendo semplicemente le 11 cifre di cui si compone nello spazio apposito visualizzato dalla pagina e cliccando sul bottone per far partire le operazioni di verifica. In pochi secondi, il sistema riporterà un messaggio contenente l’esito dell’analisi del CRO e ne segnalerà o meno la correttezza dal punto di vista formale; quindi questo sistema fornisce un’indicazione solamente in questo senso senza dare nessuna sicurezza od informazione relativa all’avvenuta ricezione o meno del bonifico effettuato.

Se si vuole verificare l’avvenuta ricezione di un bonifico a nostro favore invece, occorrerà mettersi in contatto con la propria banca attraverso i vari canali disponibili e fare un’esplicita richiesta; allo stesso modo, se vogliamo avere la certezza che un bonifico da noi inviato sia giunto al destinatario sarà necessario chiedere alla propria banca il CRO e la sua verifica atta a confermare se la somma è stata accreditata sul conto della persona indicata o meno. Tra i servizi offerti dalle banche inoltre è sempre consentito, utilizzando l’area clienti online, di visualizzare l’estratto conto cartaceo aggiornato in tempo reale o in alcuni casi, si può ottenere un elenco delle operazioni in sospeso; in ogni caso vengono mostrate le ricevute dei bonifici effettuati con l’indicazione dei relativi codici CRO.

Vuoi aprire un nuovo conto corrente? Ecco le migliori offerte:

Articoli Collegati

Addebiti Diretti SEPA (SDD): Cos’è e Come Funziona Il nuovo metodo di pagamento SEPA ha cambiato il modo di intendere il rapporto tra banche e utenti. Da quando è nata l'Eurozona i metodi di pagamento ...
BNL Business: I Servizi Bancari per le Imprese di Banca BNL La banca BNL, della quale avrai certamente sentito parlare moltissime volte, fa parte del Gruppo BNP Paribas, che è uno dei più grandi gruppi bancari ...
Come Revocare o fare la Disdetta di un RID Bancario Il RID (Rapporto Interbancario Diretto) è un servizio offerto dalle banche ai propri clienti, ossia a tutti coloro che sono intestatari presso la banc...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner