Coordinate Bancarie per Bonifico (IBAN): Cosa Sono e a Cosa Servono

Le coordinate bancarie rappresentano uno strumento utile che assume una grande importanza e che ti consente di prevenire una serie di complicazioni. Ecco quali sono e cosa indicano e perché queste sono di un’importanza fondamentale.  Le coordinate bancarie, spesso conosciute col nome di codice IBAN, sono uno strumento che identifica perfettamente il tuo conto corrente.

Come ben saprai, infatti, ogni conto è caratterizzato da un lungo codice che potrà essere suddiviso in diverse parti ed ognuna di esse assume un significato importante. Lo scopo delle coordinate bancarie è quindi quello di fornire una vasta sere di informazioni a chi deve effettuare un pagamento ed alle diverse banche. Ma cosa indicano nello specifico le diverse parti che formano il codice identificativo del conto corrente?

Le scomposizione delle coordinate bancarie

La prima parte delle coordinate bancarie è composta da due lettere le quali hanno lo scopo di identificare il paese nel quale si trova quella banca. Questo significa semplicemente che tutti i codici Iban saranno caratterizzati dall’iniziale IT, mentre quelli francese dalle lettere FR. Le prime due che compongono il nome del paese, nella lingua locale, rappresenta la prima parte dello stesso codice, la quale viene seguita dal CIN Europeo e dal codice BBAN nazionale, elementi fondamentali che consentono di prevenire l’eventualità di un codice duplicato.

L’ABI, composto da cinque cifre, identifica invece l’ente bancario e questo significa che il Banco di Sardegna avrà un codice, il Banco di Napoli un altro.  Infine vi è il CAB, che identifica invece l’esatta filiale nella quale quel conto è stato aperto ed anch’esso è composto da cinque cifre. Questo insieme di numeri consente quindi di ottenere una panoramica completa del codice stesso.

A cosa servono le coordinate bancarie

Le coordinate bancarie, visto il grande numero di elementi che le identifica, permette di evitare di compiere una serie di errori e di rischiare di non inoltrare il pagamento al giusto destinatario. Inoltre occorre anche parlare del fatto che grazie alle coordinate bancarie potrai risalire al titolare del conto e viceversa, ovvero dando il nome del conto correntista potrai inoltrare il pagamento nel modo immediato e corretto.

Aggiungi anche il fatto che potrai effettuare bonifici ed altre operazioni sfruttando questo genere di strumento. Grazie a tutte questi vantaggi potrai notare come le coordinate bancarie riescono a prevenire una vasta serie di complicazioni che sono tutt’altro che semplici da affrontare, come bloccare un pagamento o situazioni ulteriori.

Articoli Collegati

Conto Corrente Zero Spese: Guida alla Scelta dei Migliori La concorrenza è ormai tanta e per potersi muovere nel mondo dei conti correnti, le banche hanno iniziato a proporre delle soluzioni a zero spese. Inf...
RID Bancario: Cos’è, Come Funziona e Come Compilarlo Il RID, termine usato per indicare un Rapporto Interbancario Diretto, è un servizio di incasso crediti offerto dalle banche ai titolari di conto corre...
Bonifico in Contanti: Come fare un Bonifico in Banca o Posta pagando in Cont... E' possibile effettuare un bonifico in contanti, anche senza conto corrente? Hai già sentito parlare di bonifico per cassa? In che modo puoi avvantagg...

Leave a Reply

banner