Bonifico Postale: Cos’è, Come Farlo e Caratteristiche

Quando si parla di bonifico postale si fa riferimento, come nel caso del bonifico bancario, ad un metodo di trasferimento di denaro molto diffuso il cui intermediario è rappresentato appunto dalle Poste Italiane. Il servizio rappresenta un’operazione sicura nonché rapida ed economica. Chiunque sia titolare di un conto corrente postale BancoPosta può scegliere di utilizzarlo, ma andiamo nello specifico a vedere di cosa si tratta.

Procedure e Funzionalità

Tutti coloro che possiedono un conto corrente postale, anche detto BancoPosta hanno la possibilità avvalersi dei servizi messi a disposizione dalle Poste Italiane quanto a movimentazioni di denaro. I trasferimenti possono essere effettuati in due diverse modalità: tramite postagiro o bonifico postale. Mentre nel primo caso si possono trasferire fondi tra conti correnti postali, nell’eventualità che si abbia la necessità di trasferire fondi ad un conto bancario si deve far riferimento alla seconda opzione. Come per i bonifici bancari, anche in questo caso le operazioni possono essere effettuate comodamente da casa registrandosi online direttamente sul sito o in alternativa recandosi direttamente presso gli sportelli postali.

Nel caso si preferisca affidarsi all’home banking sarà necessario essere a conoscenza delle coordinate bancarie e dei dati personali del beneficiario, nel caso in cui per perfezionare i trasferimenti ci si rechi invece allo sportello, si renderà necessaria la compilazione di un apposito modulo da consegnare all’impiegato postale; si tratta nello specifico di un bollettino nel quale inserire i dati del c/c di riferimento, causale, importo in lettere e numeri, dati del beneficiario e del mittente, data e firma. Da non dimenticare che nel caso in cui un correntista delle Poste Italiane debba trasferire denaro ad un altro correntista delle Poste, dovrà tenere presente che il tetto massimo consentito per l’invio ammonta a 15.000 euro.

Ma per tutti coloro che non sono in possesso di un conto BancoPosta o di un libretto postale? Niente paura, anche coloro che sono sprovvisti di conto corrente postale o bancario possono effettuare bonifici ad altri soggetti grazie al vaglia postale. In questi casi per inviare un pagamento è sufficiente recarsi presso un ufficio postale. Successivamente il postino consegnerà entro 3/4 giorni il vaglia direttamente al beneficiario che si limiterà a presentarsi ad uno sportello munito di un documento di riconoscimento. La procedura per l’invio del vaglia può essere anche effettuata telematicamente, ma in questo specifico caso sarà necessario essere in possesso di un conto BancoPosta online o BancoPosta Click.

Bonifico Postale

Bonifico Postale

La giacenza presso l’ufficio postale avrà una durata di 30 giorni, ed entro tale termine il vaglia dovrà essere riscosso dal destinatario. Alla scadenza di tale termine si riceverà un avviso di rimborso e la somma potrà essere riscossa entro la fine del secondo anno successivo a quello di emissione. Vi è infine la possibilità di effettuare trasferimenti di denaro anche tramite Postepay. Si tratta in questo caso di una carta prepagata e che quindi non permette di effettuare o ricevere bonifici in quanto sprovvista di codice IBAN. Si può però ovviare a tale limite avvalendosi dei bonifici Postepay online, che consentono di effettuare ricariche semplicemente inserendo il numero della carta del destinatario.

Costi e Tempistiche di Accredito

Se si vuole evitare le lunghe file di attesa rivolgendosi alle procedure telematiche i costi da tenere in considerazione sono quasi irrisori. Si parla di 1 euro, a fronte dei 2 previsti per chi effettua bonifici direttamente allo sportello. Riguardo le procedure legate all’emissione dei vaglia postali invece, mentre il beneficiario riceverà l’intera cifra versata, l’emittente sarà tenuto ad un pagamento di commissioni per 2,50 euro nel caso di versamenti online e 6 euro presso gli sportelli.

Diverso è il discorso per i bonifici diretti all’estero: in questi casi per evitare sorprese è necessario consultare il foglio informativo relativo alle operazioni estere presente sul sito. Riguardo le tempistiche per l’effetivo trasferimento di denaro, si tratta di un giorno lavorativo per movimenti tra conti correnti postali, e circa 2-3 giorni per i bonifici da c/c postale a bancario. Effettuare bonifici postali risulta dunque facile, veloce e vantaggioso, soprattutto per tutti coloro che si avvalgano dell’uso dei comodi servizi telematici messi a disposizione dalle Poste.

Articoli Collegati

CRO di un Bonifico Bancario: Cos’è il Codice di Riferimento Operazione... Il codice di riferimento operazione (CRO) è composto da 11 cifre e viene assegnato relativamente ad ogni diversa operazione bancaria effettuata, in pa...
Quando non va pagata l’Imposta di Bollo sul Conto Corrente? L'imposta di bollo sul conto corrente non debba essere pagata in ogni caso, essendoci anzi delle situazioni in cui essa non è dovuta. In particolar...
Coordinate Bancarie per Bonifico (IBAN): Cosa Sono e a Cosa Servono Le coordinate bancarie rappresentano uno strumento utile che assume una grande importanza e che ti consente di prevenire una serie di complicazioni. E...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner