Bonifico in Contanti: Come fare un Bonifico in Banca o Posta pagando in Contanti

E’ possibile effettuare un bonifico in contanti, anche senza conto corrente? Hai già sentito parlare di bonifico per cassa? In che modo puoi avvantaggiartene, nel momento in cui desideri fare un bonifico anche senza aprire un conto bancario o postale? A questi e ad altri quesiti, risponderemo in maniera dettagliata.

Si può disporre un bonifico senza avere un conto corrente? Sì. E’ possibile, di fatto, un bonifico anche se non hai un conto corrente. I motivi di questa scelta hanno a che fare con l’intento di non volerlo utilizzare per disporre conti corrente, sia perché non si trovanei paraggi della filiale più vicina che perché non intendi far passare quell’importo medinte il tuo conto. Cosa ti serve?
Le generalità del ricevente del bonifico, il suo IBAN, la tua carta d’identità da mostrare all’addetto di turno allo sportello e il codice fiscale.

Vi sono banche che non accettano questa procedura. In questo caso, devi recarti allo sportello della filiale e chiedere di effettuare il bonifico di cassa, basato sull’utilizzo dei contanti e non sul conto corrente. Esegui il bonifico alla cassa e riceverai il numero di CRO che funge da ricevuta del bonifico e che attesta l’avvenuto trasferimento di denaro. Lo svantaggio di questa operazione, che la si faccia in banca o in posta, è che i costi sono più alti: fino a 5 euro.

E’ possibile fare un bonifico postale in contanti? Sì, presso un qualisiasi ufficio di Poste Italiane. Ti servono i contanti da versare, il documento di riconoscimento personale, le generalità del beneficiario, il tuo codice fiscale, il codice identificativo del conto corrente postale del destinatario del bonifico. C’è l’apposito modulo da compilare direttamente presso lo sportello di turno.
Consegna il denaro e ti verrà consegnata la ricevuta dell’avvenuto pagamento verso il conto corrente postale da te indicato.

Quanto costa il bonifico postale dalla cassa? Il costo di bonifico postale dalla cassa è pari a 2,5 euro per operazione. I moduli per i bonifici in cassa da Poste Italiane sono disponibili in tutte le filiali e, nello specifico, nella sezione dedicate ai moduli.

Apertura conto carta con IBAN

Se intendessi evitare di pagare canoni e commissioni varie su ogni operazione, puoi prendere in seria considerazione l’ipotesi di aprire una carta conto prepagata. Il vantaggio? Trattasi di uno strumento utile per avere a disposizione un IBAN e, di conseguenza, la possibilità sia di effettuare che di ricevere bonifici. Il conto carta con IBAN rappresenta a tutti gli effetti un’interessante alternativa al classico conto corrente.  La carta ricaricabile necessita, come dice la parola stessa di una ricarica in denaro, nel nostro esempio corrispondente all’importo necessario per onorare il bonifico.  Altro vantaggio di questa piattaforma online è che puoi procedere ai pagamenti direttamente da casa, se hai una postazione multimediale ed una connessione internet. Non c’è bisogno di fare la cosa presso la filiale più vicina per pagare per il bonifico in cassa.

Articoli Collegati

Numero Conto Corrente: da cosa è Composto, come Trovarlo o Richiederlo ed a ... Il conto corrente bancario è uno strumento che ti consente di depositare somme di denaro presso un istituto, che le garantisce restituendoti ulteriori...
BNL Business: I Servizi Bancari per le Imprese di Banca BNL La banca BNL, della quale avrai certamente sentito parlare moltissime volte, fa parte del Gruppo BNP Paribas, che è uno dei più grandi gruppi bancari ...
Codice BIC SWIFT: Tutto Quello che Devi Sapere Il sistema bancario internazionale ed Europeo, grazie alla sua completa automazione rende semplice il trasferire denaro da un conto a un altro in base...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner